INCONTRO E SPETTACOLO – FEMEIE IL PALCOSCENICO È FEMMINA

Il quinto appuntamento nell’ambito di Antidoti, la nuova rassegna di DOM, è dedicato alla voce e al canto. Il 24 marzo alle ore 21 si presenterà la singolare esperienza del Coro femminile Eufonia di Gavoi.

DOM Cupola del Pilastro

Nato nel 1998, il coro Eufonia si caratterizza sin da subito per la sua peculiare tecnica vocale. Ospite del Premio Carta e invitato, fuori concorso, al prestigioso Premio di Ozieri per cori maschili tradizionali sardi – il coro femminile riceve numerosi premi, quali il Trofeo Provincia di Sassari e il “Premio Speciale del canto più bello” al Festival Internazionale L’Europa e i suoi canti a Barcellona, vede inoltre collaborazioni con i musicisti jazz Hans-Peter Salentin, Paolo Fresu e Gavino Murgia e con il regista Alessandro Cattaneo – incluse le partecipazioni al Concerto della coralità di montagna, tenutosi a Montecitorio, trasmesso dalla Rai, e al programma Stasera CasaMika su Rai 2.

Durante l’incontro a DOM, I canti ancestrali delle donne sarde, il Maestro Mauro Lisei – direttore artistico del coro femminile Eufonia di Gavoi – illustrerà l’aspetto culturale, sociale e musicale del canto femminile sardo.

Nel tempo il coro femminile Eufonia di Gavoi ha costruito “un proprio repertorio originale”  sostiene il M° Lisei “basato sulle melodie e i ritmi della tradizione, riscoperti e armonizzati in uno stile nuovo […] Il Coro infatti si trova tuttora in uno status da ‘pioniere’, nel suo genere, e ha deciso di muoversi seguendo nuove regole, rispetto a quelle ormai ‘strutturate’ dei Cori maschili […] Il Coro ha scelto di cantare testi dai contenuti particolarmente vicini al mondo femminile tradizionale (‘Anninnia’,’Mamas’,’Duru-duru’) con l’introduzione, in alcuni brani, di alcuni strumenti etnici (tumbarinos, benas, sonazzos ecc.)”

A seguire, il pubblico potrà assistere al concerto del coro femminile Eufonia di Gavoi.


Coro femminile Eufonia di Gavoi

Uno scatto del coro Eufonia sul set del film "Su Re", sul Monte Corrasi.
Uno scatto del coro Eufonia sul set del film “Su Re”, sul Monte Corrasi.

Il Coro femminile di Gavoi è nato nel 1998, per iniziativa di un gruppo di “ragazze” entusiaste del canto corale. Il Coro è diretto dal Maestro Mauro Lisei. Dopo un primo periodo di “sperimentazione”, il Coro ha deciso di costruire un proprio repertorio originale, basato sulle melodie e i ritmi della tradizione, che vengono riscoperti e armonizzati in uno stile nuovo, libero da legami troppo stretti con un passato che ancora non c’era. Pioniere nel suo genere, decide di allontanarsi dalle tipiche strutture dei cori maschili sardi. Sin dall’inizio della sua attività, l’Associazione Eufonia ha organizzato diverse manifestazioni corali ed ha partecipato a numerose rassegne e concerti nell’Isola e nel Continente, raccogliendo lusinghieri consensi di pubblico e di critica. Dopo un fruttuoso gemellaggio con il Coro C.A.I. “Città di Novara”, ha cantato a Venezia e al Concorso Internazionale di Gorizia. Ha avuto inoltre l’onore di partecipare come ospite al Premio Maria Carta e il privilegio, che considera già come un riconoscimento, di essere invitato, fuori concorso, al prestigioso Premio di Ozieri per cori tradizionali sardi (maschili). Riceve numerosi premi, quali il Trofeo Provincia di Sassari e il “Premio Speciale del canto più bello” al Festival Internazionale L’Europa e i suoi canti a Barcellona, vede collaborazioni con il musicista jazz Hans-Peter Salentin e l’attrice Lia Careddu per il progetto teatrale-musicale Càntharu, realizza lo spettacolo Boghes insieme al Jazzista Paolo Fresu, collabora inoltre con il jazzista Gavino Murgia e col regista Alessandro Cattaneo – incluse le partecipazioni al Concerto della coralità di montagna, tenutosi a Montecitorio, trasmesso dalla Rai, e al programma su Rai 2 con Mika ed Elisa, grazie al patrocinio della Fondazione “Sardinia Film Commission”.


 

Antidoti è un progetto di LAMINARIE realizzato con il contributo di: Comune di Bologna, Regione Emilia Romagna – Assessorato Cultura, Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Fondazione Del Monte di Bologna e Ravenna. Con il supporto di Comune di Bologna, Quartiere San Donato-San Vitale

INFO
Ingresso spettacoli: biglietto unico 7 euro
Prenotazione consigliata a [email protected] – T 0516242160
domlacupoladelpilastro.it
combinazioni.net

DOM si raggiunge con l’autobus n.20 dal centro storico di Bologna. Direzione Pilastro, fermata Panzini. Effettua corse notturne.