Questo articolo viene proposto al pubblico bolognese come guida turistica alla riscoperta del jazz e dei luoghi che lo ospitano nell’isola.

In Sardegna infatti, in controtendenza con la percezione intellettuale ed elitaria del genere, la crescita artistica di diversi musicisti – e il loro impegno in prima persona nell’organizzazione di eventi musicali – ha generato una varietà di rassegne estive che riescono a catturare l’interesse dei non addetti ai lavori. Vediamone assieme alcune:

 

Indietro
Avanti

Time In Jazz | BERCHIDDA | 8-16 Agosto

Festival organizzato dal trombettista berchiddese Paolo Fresu, dall’8 al 16 agosto, che ogni anno richiama migliaia di persone da tutta l’isola e dal resto d’Europa. Tra gli artisti di questa edizione Ada Montellanico, Adam Baldych, Adam Deascentis, Andy Sheppard, Arthur Hnatek, Benoit Corboz, Chris Ott, Clarence Penn, Dan White, Danilo Gallo, David Virelles, Dino Rubino, Eivind Aarset, Enrico Rava, Enrico Zanisi, Erik Truffaz, Fabrizio Foschini, Fabrizio Sferra, Famoudou Don Moye, Florian Weber, Francesco Bearzatti, Gabriele Evangelista, Gaetano Curreri, Gianluca Petrella, Giovanni Falzone, Giovanni Guidi, Glauco Benedetti, Helge Lien, Hugh Ragin, John Hubbell, Jon Lampley, Josh Hill, Junius Paul, Marcello Giuliani, Marco Bardoscia, Marcus Gilmore, Mark Helias, Markus Stockhausen, Michel Benita, Paolo Fresu, Philippe Garcia, Raffaele Casarano, Reuben Rogers, Roberto De Nittis, Roscoe Mitchell, Sebastian Mannutza, Sebastian Rochford, Sir Jean, Thibaud Soulas, Tomasz Stanko, Uri Caine, Zeno de Rossi, Zoe Pia.

Indietro
Avanti